Il numero di startup aumenta costantemente: da dicembre 2015 a dicembre 2016 le startup innovative sono aumentate del 31% e nell’ultimo semestre del 2016 il numero è aumentato del 12%.

 

trend demografici

startup innovative in Italia da marzo 2013 a dicembre 2016. Fonte: relazione annuale 2016 sullo stato di attuazione e sull’impatto delle policy per startup e PMI innovative elaborata dal MiSE

 

 Tuttavia, la distribuzione di queste startup non si divide equamente nel territorio nazionale. I dati elaborati dal Mise evidenziano che la maggioranza si trova nel Nord Italia, in particolare il 30,7% nel Nord-Ovest e il 24,9% nel Nord-Est). Il Centro, invece, ospita il 21,4% delle startup innovative e il Sud il 23,1%.

La media italiana dell’incidenza sul mercato totale di società di capitali è dello 0,42%. La regione con la percentuale più densa è il Trentino-Alto Adige (1,07%), seguito da Marche (0,81%), Emilia-Romagna (0,69%), Trieste (1,39%) e Ascoli Piceno (1,20%).

 

settori

Distribuzione settoriale startup innovative in Italia. Fonte: relazione annuale 2016 sullo stato di attuazione e sull’impatto delle policy per startup e PMI innovative elaborata dal MiSE.

 

Come evidenzia il grafico, sebbene i valori siano abbastanza contenuti, ci sono alcuni settori dove l’incidenza delle startup innovative sul totale delle società di capitali è molto rilevante. La percentuale sale fino al 25,6% nell’ambito della ricerca e sviluppo e fino all’8% nel campo della produzione di software.

 

Il capitale umano

Le startup innovative andranno ad assumere un ruolo sempre più importante all’interno dell’economia italiana. Infatti, nel 2016 i soci e i dipendenti coinvolti risultano essere circa 35.000 (25.000 soci e circa 9.000 dipendenti), con una crescita del 44,8% di soggetti totali coinvolti nel corso dell’anno.

 

soci
Distribuzione dei soci di startup innovative 2014 – 2016. Fonte: relazione annuale 2016 sullo stato di attuazione e sull’impatto delle policy per startup e PMI innovative elaborata dal MiSE

 

Sul fronte dei risultati economici, le startup stanno avanzando in termini di fatturato e stanno avendo riscontri positivi anche a livello di utili prodotti (il 42,8% delle società presenta un utile a fine esercizio).
Infine, anche il capitale investito ha subito un aumento, chiudendo il 2016 con 351 milioni di euro complessivamente investiti (con una crescita di 93 milioni rispetto all’anno precedente).

 

A fronte di questi dati, noi di Custodi di Successo auguriamo a tutte le startup una buona strada verso il successo e invitiamo tutti coloro che vogliono approfondire queste tematiche a consultare la relazione del MiSE cliccando qui.

 

 

Fonte:
startup-news.it – mise.gov.it
Rielaborato da Custodi di Successo

Tag:, ,