Anno nuovo, vita nuova anche per il mondo delle startup. In questo post, rilanciamo l’elenco proposto da StartUp News, che sintetizza per punti i cambiamenti e le novità che le startup si troveranno di fronte nel corso del 2017.

  • ALIQUOTE UNIFORMATE AL 30%: indipendentemente dalla tipologia di startup innovativa, aumentano le aliquote per la detrazione d’imposta per i soggetti IRPEF dal 19% al 30% e, per la deduzione del reddito per i soggetti IRES, dal 20% al 30%. L’aliquota riguarda anche le startup a vocazione sociale e quelle che commercializzano prodotti e servizi innovativi tecnologici in ambito energetico, per le quali la normativa precedente prevedeva aliquote maggiorate pari al 25% di detrazione e 27% di deduzione dal reddito.
  • AUMENTO MASSIMO INVESTIMENTO DETRAIBILE: il tetto massimo di investimento detraibile sale da 500.000 euro ad 1 milione di euro per i soggetti IRPEF. Per i soggetti passivi IRES, resta invariato a 1,8 milioni di euro.
  • EQUITY CROWDFUNDING: per i portali online per la raccolta di capitali l’operatività viene ampliata alla raccolta di capitale di rischio da parte delle PMI, come definite dalla disciplina europea e dagli organismi di investimento collettivo del risparmio e delle società che investono soprattutto nelle PMI.
  • AGEVOLAZIONI: gli stranieri che attueranno un investimento di almeno 500.000 euro in startup innovative potranno godere di interessanti agevolazioni fiscali.
  • FINANZA AGEVOLATA: viene effettuato il rifinanziamento degli Interventi di sostegno all’autoimprenditorialità (Smart&Start). Amministrati da Invitalia, propongono finanziamenti a tasso zero in regime de minimis per creare e rafforzare le micro e le piccole imprese, composte prevalentemente da donne e giovani.
  • SPONSORSHIP: alle società quotate vengono concesse interessanti opportunità di diventare sponsor di startup innovative, permettendo loro di acquistare le perdite fiscali di nuove aziende, se le prime sono in possesso di una quota di partecipazione pari o superiore al 20% e rispettino le formalità per la cessione dei crediti d’imposta chiesti a rimborso nella dichiarazione dei redditi.

 

Preso atto dei cambiamenti che le startup dovranno affrontare nel corso di quest’anno, noi di Custodi di Successo auguriamo un forte “in bocca al lupo” a tutti gli aspiranti imprenditori, che credono nel successo del proprio progetto innovativo!

 

Fonte:

startup-news.it

Rielaborato da Custodi di Successo

Tag: